Mietitrebbia 36

SEYO

Seyo è chiamata la “città tra le stelle” perché di notte le sue luci si confondono con il cielo.

CAMPO LENO (morto due volte)

Ad Orzolè, lungo una strada periferica che si infila nella campagna ci si imbatte in un piccolo obelisco recante la seguente iscrizione:
QUI GIACE MOLEDO ERMANNO
PRIMO CADUTO DELLA GUERRA DI CAMPO LENO
MA ANCHE ULTIMO
Come può un uomo essere la prima vittima di una battaglia e pure l’ultima se, è risaputo, in mezzo ci sono stati migliaia di caduti?
Semplice: sulla sua tomba, costruita proprio dove lo avevano ucciso con una fucilata è caduta l’ultima granata sparata dal nemico.

NEVE

Al rifugio Poseoto salgono in molti verso la fine di settembre a caccia della prima neve, dicono porti fortuna.
Quando cominciano a venire i primi fiocchi tutto si fa silenzioso, fuori sembra che la natura trattenga il respiro.
Dentro gli uomini osservano come bambini, con uno strano sorriso, con gli occhi persi nel lento movimento ondulato di quei piccoli pezzi di cielo, con le orecchie ricolme di silenzio.
Il tempo sembra svanito e tutto è al suo posto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: