Mietitrebbia 24

BORGO DUUÈ

A Borgo Duuè nasce il fiume Tisto.
Il Tisto è uno dei corsi d’acqua più belli e storicamente importanti della regione. A Duuè (come in tutta la valle) il fiume viene considerato parte integrante della comunità, come se fosse un essere vivente.
Al fiume sono dedicate due feste.
La prima cade nei mesi invernali, dura una settimana e abbraccia tutta la valle. Viene chiamata Duelemu che significa “lento vivere” oppure, come dicono scherzosamente i locali, “lento folleggiare”.
Durante la Duelemu tutto può essere fatto… dopo! Il tempo praticamente si annulla, tutto ciò che è sottoposto a ritmo, routine, tutto ciò che è sottoposto alle leggi del tempo, non conta più! In pratica è una settimana di follia al contrario, dove gli orologi si fermano e si nascondono, dove è inutile darsi un appuntamento, dove si mangia quando si ha fame, dove “sembra” di non invecchiare. Alla parola “sembra” qui ci tengono molto, nessuno si illude perché “anche se la superficie del fiume è immobile stretta nel ghiaccio, sotto esso scorre, lento e inesorabile”.
La seconda festa si svolge in estate a Borgo Duuè e dura una notte.
Questa festa non ha un vero nome ma tutti la chiamano Elumè, ovvero “luce dei piccoli”. È una festa dedicata ai neonati dove si canta, si balla, ma soprattutto si gioca e i genitori dei bambini nati nella valle nell’anno appena trascorso costruiscono delle lanterne (una per ogni bimbo) che vengono appese sopra l’acqua che scorre. Il riflesso della luce sull’acqua crea un serpente luminoso che segue la corrente fino a scomparire nel bosco.
Secondo la credenza popolare questo serpente di luce proseguirà a nuotare fino al mare così che tutto il mondo sappia che una nuova vita è nata sulla terra.

Annunci

2 Risposte to “Mietitrebbia 24”

  1. Bellissima storia.
    Leggere questo post mi ha riconciliato con me stesso e con il mondo circostante.
    Spero che l’effetto duri piu’ a lungo possibile.
    E’ anche un racconto molto spirituale, per chi è in grado di saper leggere tra le righe.
    Elumè…..
    Me ne ricordero’

    Grazie

  2. mi sento onorato, e ringrazio
    spero che tutto si risolva, diciamo bene…
    ciao!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: