Mietitrebbia 14

L’ERESA

La gente della regione di Osiche vive grazie al commercio di coperte e vestiti.
Durante i mesi freddi uomini e donne (costretti a vivere nei Kuluk) cuciono pazientemente calde e coloratissime coperte di Eresa.
L’Eresa è una particolare lana ricavata (secondo un’antichissima e segreta lavorazione) mescolando la fibra vegetale di alcune piante con finissimi frammenti di conchiglie.
Il prodotto finale è una lana caldissima e morbida.
Non esiste nulla, meglio dell’Eresa, per proteggersi dal freddo.

KULUK

La regione di Osiche è immersa nei ghiacci.
La temperatura è estremamente rigida. L’inverno dura otto mesi per poi cedere il posto ad una mite primavera.
Durante i mesi freddi gli abitanti della regione lasciano le loro piccole abitazioni private per trasferirsi nei Kuluk.
I Kuluk sono basse costruzioni di forma circolare dove si sistemano cinque o sei famiglie insieme (non necessariamente imparentate) per passare l’inverno.
Così facendo si risparmiano le già scarse risorse per scaldare gli ambienti.
I Kuluk sono costruiti in modo che nulla vada sprecato, dall’acqua ai rifiuti. Ma soprattutto sono comodi, dovendo ospitare per ben otto mesi dalle quindici alle venti persone.
Finito l’inverno le famiglie tornano loro alle case.
Le donne preparano le provviste per il futuro inverno, gli uomini preparano l’Eresa e vanno nelle regioni vicine e nelle città per commerciare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: