dal basso verso l’alto… almeno

vday_logo_big.png

8 Settembre
possiamo fare un po di democrazia…

Annunci

9 Risposte to “dal basso verso l’alto… almeno”

  1. Vaaaaaaai!

  2. beh… direi che qualcosa si è mosso no?. adesso vedremo se questo movimento produrrà qualcosa o se i marci che ci governano, con stile, gireranno la frittata come ben sanno fare. (non dimentichiamo che da un bel po di anni ci hanno abituati a dimenticare tutto in un momento, che tanto, alla TV c’è l’isola dei famosi)
    ps. ieri sera sono andato a vedere il film/inchiesta di Moore sulla sanità americana… ragazzi, prima di andare a farvi un giretto negli USA assicuratevi ben bene o diventate ricchi sfondati altrimenti son cazzi se vi viene l’influenza. ma se proprio vi gira la testa: andate a Cuba…

  3. pps. ah! se penso che lo scorso carnevale andavamo in giro per venezia mascherati da V for Vendetta… con la gente che ci fermava esultante… mi si allarga il cuore. con il bo abbiamo intanzione di replicare… ma in molti di più. tanto a carnevale manca poco no?
    huzzah!

  4. L’altro giorno ho firmato! E vediamo un pò se vanno a fanculooo! 😀

  5. brava elisa, io sono andato in piazza a marghera. c’era pure il mercato e al banchetto del V-day per firmare si doveve fare la coda… bello bello, si si
    e pensa, alla manifestazione d’altro consumo c’era pure piegoraro scagno… i commenti in merito erano:
    – ma che poca scorta che ha…
    – e chi vuoi che lo voglia uccidere quello…?
    – ah beh…
    – si beh…

  6. Il film di Moore l’ho visto anch’io, notevole… Del resto, per andare in USA (ma anche in Svizzera, attenzione!) un’occhiata alla Europ Assistance -o similari- per una polizza (di qualche centinaio di euro, sigh!, se il soggiorno è prolungato) è d’obbligo, e la parte principale della spesa è costituita proprio dalle assicurazioni per spese mediche, come sanno tutti quelli che, magari per motivi di studio, hanno dovuto soggiornare extra-UE…
    Sul V-Day di Grillo, invece, ho scritto qui: http://comunedimira.ning.com/profiles/blog/show?id=545767%3ABlogPost%3A3983 , rilanciando un parallelismo Grillo / satira politica di Aristofane proposto da Cacciari (con l’avvertenza -aggiungo qui- che la commedia greca antica non è affatto detto fosse demagogica e qualunquista: ad essere demagoghi – e a non andar troppo per il sottile- erano invece proprio quei leader della Casta democratica, tipo Cleone, per intendersi, che dominavano l’assemblea facendo finta di rappresentare il Popolo: ci si legga i Cavalieri, per rendersene conto. Semmai, secondo alcuni, Aristofane era un conservatore illuminato, una specie di Travaglio con il senso dell’Umorismo 🙂 ).

  7. Sì, non è che non si sapesse quel che racconta Moore (ma lui fa un film, non un documentario: è bene far sentire il cuore…): in USA è stata approvata la legge per dar gli antidepressivi ai bimbi sotto i 6 anni (a ciò porta la competitività made in USA), gli psichiatri americani hanno medicalizzato i rapporti famigliari e sociali a colpi di psicofarmaci con effetti collaterali peggiori (a volte addirittura letali…) della ‘malattia’ così ‘curata’, la forbice ricchezza-di-pochi/povertà-di-molti si va allargando di continuo e non è possibile pretender giustizia penale se non ci sono a monte adeguate condizioni di giustizia sociale. E’ la politica del dollaro, del solidus (il soldo, dio denaro), del potere arrogante e cieco. E’ l’autodistruzione, l’autocondanna, buco nero finale…
    u

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: