allo Zoo di Tralfamadore

“Noi sappiamo come finisce l’universo…” disse la guida “e la Terra non centra niente, salvo che sarà spazzata via anche lei.”
“Come… finisce l’universo?” disse Billy.
“Lo facciamo saltare in aria noi, sperimentando nuovi combustibili per i nostri dischi volanti. Un pilota collaudatore tralfamadoriano preme uno starter, l’intero universo sparisce.” Così va la vita.

“Se sapete tutto questo,” disse Billy, ” non c’è qualche sistema per prevenirlo? non potete impedire al pilota di premere il bottone?”
“L’ha sempre premuto e lo premerà sempre. Noi lo lasciamo e lo lasceremo sempre fare. Il momento è strutturato così.”

“Allora…” disse Billy andando a tastoni, “immagino che sia stupida anche l’idea di impedire le guerre sulla Terra.”
“Naturalmente.”
“Ma voi vivete in pace, su questo pianeta.”
“Oggi si. In altri momenti abbiamo guerre terribili, le più terribili che abbiate mai visto. Non possiamo farci niente, perciò ci limitiamo a non guardarle. Le ignoriamo. Passiamo l’eternità contemplando i momenti piacevoli… come oggi allo zoo. Non è bello, questo momento?”
“Si.”
“C’è una cosa che i terrestri potrebbero imparare a fare, se davvero si sforzassero: ignorare i brutti momenti e concentrarsi su quelli buoni.”
“Uhm” disse Billy Pilgrim.

– Kurt Vonnegut (Mattatoio n.5)

(…facile per i tralfamadoriani che vivono a loro scelta in ogni momento di tutti i momenti dell’universo… ma per un umano? che vive – non sempre a sua scelta – un solo momento per volta di un solo momento dell’universo?… ah già, noi non ci accorgiamo della quarta dimensione [che fa molto quarta parete teatrale])
che libro!!!

Annunci

10 Risposte to “allo Zoo di Tralfamadore”

  1. L’apocalisse, non è alla fine del mondo: è adesso. Apocalisse = rivelazione.
    CiaU

  2. l’apocalisse è adesso e non va di moda, infatti a funari hanno cambiato l’autore e il titolo del programma su rai uno… perchè tutti guardavano la corrida dello zio gerry.
    non sono sicuro che questo commento sia di alleggerimento…!!
    aloaaaa

  3. Il fatto è che in ogn’istante esiste la possibilità di scegliere: responsabilità. La rivelazione (apocalisse) è proprio questa possibilità: difficile esser liberi.
    In ogni caso, rifiuto le (tele)prediche: anche se dicono cose vere e giuste, appunto – solo le dicono. Il discrimine, oggi più che mai VITALE, è l’azione.
    CiaU

  4. Solleticata la mia curiosità…….lo stò leggendo……

  5. huzzah! allora c’è vita su questo pianeta!!!
    ciao fra…

  6. Così va la vita……..a quanto pare
    ciao G

  7. Finito…..il libro intendo……per il momento nessun commento
    ciao fra

  8. attendo recensione minuziosa…
    ciao bella!

  9. recenzione munuziosa: interessante!
    ciao bello

  10. andavi moooolto di fretta…!!!
    🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: