postilla 3+1=aen!

se andate a sbirciare un dizionario etimologico (www.etimo.it) e cercate la parola “berlusco” scoprirete che significa: losco due volte.

quando si dice: di nome e di fatto!!

Annunci

6 Risposte to “postilla 3+1=aen!”

  1. (((Ok, però adesso cerchiamo di chiuder la parentesi “discesa in campo” e auguriamoci discenda una volta per tutte nell’unico campo in cui sta bene gente come lui, dato come si comporta: il campo santo. E c lasci in pace!)))
    Ma stiamo in casa nostra: sai ki candida a sindaco di Mira la Margherita? Il nostro beneamato (stocazzo!!!) vicesindaco Martin… E i DS, invece? Zuin…
    DIOSTRACANCARO, SI PUO’ DIRE MADONNAROTTAINCULO? OK DIOCAN SCUSA ‘A BESTEMA MA CO’ GHE VOLE GHE VOL: MI GHE METO E BOMBE!!!

  2. non è mia solita usanza augurare morte a chi che sia… anche perchè tra poche ore sarò al funerale di mia nonna…
    conosco bene le vicissitudini miresi, ci sguazzo quotidianamente e capisco la tua rabbia molto bene però cerchiamo di non trasformare il blog in uno smadonnaro che non mi sembra il caso. usiamo l’invettiva con intelligenza, cosa che non ti manca U.
    quanto alle bombe visti gli arresti delle ultime ore, mi dissocio!

  3. La tua intelligenza da sola, quelli la usano cme vasellina per fotterti meglio e, ovvio, nn è d violenza bruta ke parlo ma di azione concreta e con forza. Manco io auguro la morte a nessuno, neanke a ki ammazza: ma almeno sappia il male che causa agli altri, questo non solo è lecito ma doveroso!!! Quanto allo smadonnamento: mi sembra ipocrita bestemmiare parlato ma nello scritto far i finetti. Oltre ad esser un’operazione linguisticamente non realista, anzi proprio non realistica: è da Bembo (1500) in qua ke l’italiano scritto è a milioni di kilometri da quello vivo. E se Pasolini aveva ragione è GIUSTO TIRAR PORCHI SULLE PUBBLICHE PIAZZE, QUAND’è IL CASO!!!!!Cmq rispetto lo spazio nn mio: mi autocensurerò cn DIOC*** et similia. I nonni arrivano a darci l’ultima lezione della vita quando non siamo pronti a riceverla: l’importante è ricordarsene quand’è ora. La nostra, ma non solo.

  4. A proposito di NOMI e FATTI: la bestemmia è nel fatto, non nel dire! X es. uno può salvar qualcuno porconando, un altro può ammazzarti in francese.
    Il discorso è molto + ampio, spero l’intendi: ma la skizofrenica doppiezza, clericale e italiota, va scardinata alla radice agendo nella lingua con la vita.
    CiaU

  5. sono daccordo, ma non fraintendermi… io sono per la lingua e le bestemmie non mi spiazzano. anzi come dice mauro corona sono sintassi. ma i montanari hanno il senso del rispetto i cibernauti non sempre. e sopratutto nei blog la parolaccia rischia di diventare grammatica e a me non interessa.

    quanto ai politici l’unico linguaggio che puoi utilizzare per ottenere qualcosa sono i soldi e le minacce mescolate al raggiro.
    fine della storia!
    (e quelli che non parlano questo linguaggio non contano nulla)
    puoi bestemmiargli in muso quanto ti pare e ti considereranno solo un nulla più maleducato di altri.

    le vie reali sono sangue e merda, per citare il prof. fontecedro
    Cosmico ragazzi!
    Disgustorama!

  6. Mmm… Non son d’accordo sui punti 2 e 2 bis… Ma nn lo dimostro a parole.
    CiaU

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: